Pueblo, il nuovo spettacolo di Ascanio Celestini

In Cinema e Teatro
spettacolo di Ascanio Celestini

Sarà a Roma per due sole date, il 15 e 16 Maggio all’Auditorium Parco della Musica, Pueblo, il nuovo spettacolo di Ascanio Celestini, seconda parte di una trilogia che inizia con Laika.

“Questo spero di provocare: che lo spettatore professionista borghese, il giovane laureato o lo studente che ancora vive coi genitori si identifichi in un barbone o in una prostituta romena, non perché vive la stessa condizione sociale, ma la stessa condizione umana”

Così Ascanio Celestini presenta il suo spettacolo ed il fine che con esso intende perseguire.

Pueblo è un viaggio, un’esplorazione ai margini della narrazione del quotidiano alla quale tutti noi siamo abituati: “il bar, il luogo dove tutto accade; il supermercato, il luogo della fatica, come il marciapiede, la fabbrica; la periferia, intesa come margine del mondo, ma anche isola dove l’umanità è più forte, più viva e più visibile proprio perché nessuno guarda.

In questi luoghi vivono personaggi che non hanno alcun potere e spesso stentano a sopravvivere, ma si aspettano continuamente che il mondo gli mostrerà qualcosa di prodigioso. Ci credono talmente tanto che alla fine il prodigio accade. Ignorano il potere di Dio o degli eserciti. La loro forza e la loro debolezza sono la stessa cosa, per questo, pur essendo ai margini della società vorrei che riuscissero a rappresentarla per intero”

Così prosegue Celestini nella presentazione del suo spettacolo.

Ad accompagnare l’istrionico attore e drammaturgo, c’è la fisarmonica di Gianluca Casadei, tra le cui note aleggia Pietro, il personaggio al quale durante lo spettacolo si rivolge Celestini. Ma Pietro è solo una presenza leggera, una sponda alla quale appoggiare le storie al limite raccontate in Pueblo: di Violetta, chiusa in casa con sua madre, di Domenica la barbona sempre ai margini di una vita mai vissuta, quasi come se non fosse mai veramente iniziata, del supermercato e dei lavoratori licenziati, dello zingaro di otto anni che fuma le sigarette, di Said vittima dei videopoker, della vecchia del bar e del sapore del cappuccino decaffeinato.

Vite al limiti, che se qualcuno non si preoccupasse di raccontare scivolerebbero via anonime e inascoltate.

Pueblo, uno spettacolo di Ascanio Celestini

15 e 16 Maggio Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli

Orari e biglietti

You may also read!

u2 in concerto

A Ottobre, U2 in concerto a Milano

Mancano ancora otto mesi allo sbarco degli U2 al Mediolanum Forum di Assago, per le quattro date italiane del

Read More...
torino - juventus

Torino – Juventus, derby all’ora di pranzo

Collocazione insolita per il derby della Mole. Torino – Juventus si giocherà infatti alle 12.30 di domenica 18 Febbraio.

Read More...
Frida Kahlo. Oltre il mito

Frida Kahlo. Oltre il mito, la mostra dal 1° Febbraio a Milano

Frida Kahlo. Oltre il mito è un progetto espositivo che nasce da sei anni di studi e ricerche, che

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu