Klimt Experience, la mostra digitale

In Mostre e Musei
klimt experience

Dedicata alla vita e alle opere del celebre artista viennese, Klimt Experience è una mostra digitale immersiva che ha già ottenuto enormi consensi nella sua prima fiorentina: oltre 80.000 visitatori, il 65% dei quali under 30, 45.000 followers sui social media, generando sul web più di 1.500.000 interazioni.

Una formula, quella della mostra digitale, sperimentata con successo anche per Caravaggio Experience, la videoinstallazione a Venaria Reale e per la mostra multimediale dedicata a Van Gogh

Padre fondatore della Secessione viennese, Klimt coltivò assieme ad altri artisti il mito dell’opera d’arte totale, quello cioè di una democratizzazione del bello e della creatività. Opere come il Bacio, l’Albero della vita, oppure Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare.

Nonostante ciò, Klimt resta ancora un artista da scoprire e soprattutto da raccontare. Questo è l’obiettivo di Klimt Experience: entusiasmare, affascinare, meravigliare,invitare ad approfondire la conoscenza dell’uomo e del maestro, la comprensione delle sue opere, la lettura stilistica attraverso la messa in scena spettacolare dei dettagli e della tecnica pittorica. Klimt Experience è in definitiva un progetto espositivo finalizzato alla divulgazione culturale, che fa proprio il concetto di edutainment, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento che si avvale di linguaggi comunicativi contemporanei, rivolti soprattutto ai più giovani e alle famiglie.

Il cuore della mostra è costituito dal format immersivo realizzato da Fake Factory, che regala emozioni uniche e irripetibili , una sorta di racconto per immagini, spettacolare, coinvolgente dell’universo di Klimt, ottenuto grazie alle multiproiezioni in video mapping di centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, d’inserti video in full HD ed alla colonna sonora diffusa a 360° in Dolby surround.

Klimt Experience si caratterizza tra l’altro anche per la cura con cui è stato strutturato l’allestimento dell’area introduttiva alla mostra, dove a completamento dei supporti didattici fisici, vengono proposte ai visitatori esperienze integrate di approfondimento per mezzo degli Oculus Samsung Gear VR, tecnologia avanzata di realtà virtuale sviluppata dalla società milanese Orwell, che consente di entrare all’interno delle opere percependone tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico.

La mostra resterà alla mostra di Caserta fino al 30 Ottobre

Info e biglietti

You may also read!

concerti di Norah Jones

Ad Aprile due concerti di Norah Jones in Italia

A soli 24 anni, Norah Jones toccava il record di 5 premi in una sola edizione dei Grammy Awards,

Read More...
idays 2018

Dal 21 Giugno parte l’iDays 2018

Giugno 2018 si annuncia come il mese più denso per quanto riguarda il panorama musicale del nostro Paese. Dal

Read More...
concerti negramaro 2018

Concerti Negramaro 2018, si parte a Giugno

Concerti Negramaro 2018, 6 date tra Giugno e Luglio Si chiamerà Amore che Torni Tour Stadi 2018, la serie di

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu